In sauna si perdono grammi preziosi

Vincenzo Maenza in una fase di lotta a terra

La preparazione invernale sugli sci

Con il lottarore cubano al trofeo Milone

I due ori al collo

Allenamento con i manichini

Per raggiungere il peso ideale e rientrare nella categoria giusta molti lottatori si sottopongono, oltre agli estenuanti allenamenti, a saune che permettono di eliminare liquidi fino anche a 1 kg.

Nella lotta a terra l'obiettivo è ribaltare e se possibile schienare l'avversario attraverso l'azione di rotolamento, di stacco e proiezione o mediante l'azione sulle braccia e sul collo. In caso di schienamento l'incontro viene interrotto e viene assegnata la vittoria. Se invece l'incontro si protrae per tutta la sua durata, che è di circa 5 o 6 minuti, vince chi ha conquistato più punti. Vincenzo Maenza è stato uno dei lottatori più forti al mondo nel combattimento a terra.

Nella preparazione invernale, Vincenzo Maenza e gli altri azzurri, usavano preparare gli appuntamenti importanti allenandosi in montagna sugli sci. Lo sci è uno sport che allena tantissimo la parte inferiore del corpo e aumenta la resistenza aerobica. I raduni duravano anche un mese, durante il quale, oltre a sciare, i lottatori si allenavano in palestra e sul ring.

Al trofeo Milone di Faenza, Maenza partecipa nella categoria dei 52, dopo due anni di assenza. Alla vigilia della gara, che Vincenzo riesce a vincere in mezzo al tripudio della sua gente dice: "Ho deciso di partecipare perchè mi sento in buono stato di forma e non perchè qualcuno mi ha obbligato". In questa immagine combatte con il cubano.

Vincenzo Maenza è stato l'unico lottatore italiano ad aver vinto 2 ori in due olimpiadi consecutive e 1 argento. Ha partecipato a ben 4 olimpiadi e ha vinto 13 titoli italiani, 1 europeo e svariati tornei internazionali.

Quando un lottatore non ha la possibilità di allenarsi con un altro lottatore allora ricorre all'uso dei manichini che svolgono l'azione di "partner virtuale". Sono utili per poter tirare i colpi e provare le mosse.

Social Links:
FACEBOOK
YOUTUBE
Creato da danilovaccalluzzo.it.