A 16 anni era già capace

Sono convinto del fatto che un atleta di valore lo si vede dalle gare che fa e dai risultati che raccoglie in età giovanile alle gare importanti. O fai il risultato, oppure resti a vivacchiare fino a quando smetti di fare attività sportiva. Maenza dimostrava di avere capacità già a 16 anni, perché vinceva delle gare impegnative e si dimostrava valido anche in allenamento, contro atleti più pesanti e molto più esperti di lui. Già dalle prime gare lo abbiamo osservato con interesse, e per le Olimpiadi abbiamo puntato su questo ragazzino, che aveva dimostrato di avere capacità e di poter dare enormi soddisfazioni non solo a se stesso, ma anche alla Federazione.

(tratto da Cuore di Pollicno di Andrea Bacci, Limina editore)

[del.icio.us] [Digg] [Facebook] [LinkedIn] [MySpace] [Twitter] [Windows Live] [Email]
Top! Creato da danilovaccalluzzo.it.
Social Links:
FACEBOOK
YOUTUBE