Ho vinto con una netta superiorità

Per quella vittoria in quel poco tempo sono andato anche nel Guinness dei primati olimpici. L’arbitro ha chiamato la passività a Scherer, lo ha messo in greca, io l’ho preso, gli ho tirato un rotolamento, poi uno stacco, e poi niente: ho vinto per netta superiorità.

(tratto da Cuore di Pollicno di Andrea Bacci, Limina editore)

[del.icio.us] [Digg] [Facebook] [LinkedIn] [MySpace] [Twitter] [Windows Live] [Email]
2 Commenti:

superiore!!!

si, Fabio, le sue vittorie erano nette e di grande superiorità. Grande Maenza..

Top! Creato da danilovaccalluzzo.it.
Social Links:
FACEBOOK
YOUTUBE