Mosca, la prima olimpiade

A Mosca è stata un’esperienza importantissima per la mia formazione. Logico che allora non avevo ancora il bagaglio tecnico ed ero troppo giovane e inesperto per poter aspirare a una medaglia. Ma quel settimo posto resta comunque una tappa fondamentale della mia carriera, perché forse proprio a Mosca capii, se ancora ne avevo bisogno, che il mio futuro sarebbe stato la lotta, che attraverso questa mi sarei potuto togliere delle soddisfazioni enormi.

(tratto da Cuore di Pollicno di Andrea Bacci, Limina editore)

[del.icio.us] [Digg] [Facebook] [LinkedIn] [MySpace] [Twitter] [Windows Live] [Email]
Top! Creato da danilovaccalluzzo.it.
Social Links:
FACEBOOK
YOUTUBE